Google annuncia il ritiro di Adwords e dei servizi di pubblicità a pagamento DoubleClick

nuovi prodotti advertising google

Google annuncia il ritiro di Adwords e dei servizi di pubblicità a pagamento DoubleClick

Sul suo blog ufficiale, stamattina Google ha annunciato il ritiro delle piattaforme di pubblicità Adwords, Marketing Platform e Ad Manager in vista di un grande rebranding volto alla semplificazione delle applicazioni.

 

Dopo rispettivamente 18 e 22 anni di attività, a partire dal mese prossimo i prodotti AdWords e DoubleClick cesseranno di esistere. 

 

Queste novità sono state illustrate nel dettaglio in occasione dell’evento Google Marketing Live 2018 in California.

Leggi anche: Tutte le novità dei nuovi profili Google

Cosa succederà

Presto ci saranno tre brand principali:

  • Google AdWords diventerà Google Ads il 24 luglio 2018;
  • I prodotti DoubleClick e Google Analytics 360 Suite passeranno sotto al marchio Google Marketing Platform;
  • DoubleClick for Publishers e DoubleClick Ad Exchange saranno integrati in una nuova piattaforma unificata denominata Google Ad Manager.

Negli ultimi anni infatti Google ha acquisito e sviluppato nuovi prodotti pubblicitari, formati e strumenti di misurazione per soddisfare le sempre nuove esigenze degli utenti.

Si è passato dalla semplice pubblicazione di annunci testuali sulla ricerca desktop alla realizzazione di campagne pubblicitarie con tantissime tipologie di annunci: display, video, app, YouTube, Maps e tanti altri canali e siti partner. 

L’obiettivo di questo grande aggiornamento è di rendere le applicazioni pubblicitarie più facili da capire e da utilizzare, ma soprattutto di permettere agli inserzionisti di identificare il prodotto più adatto alle loro esigenze di marketing.

I tre nuovi prodotti: una panoramica

Google Ads

google ads

Google AdWords è utilizzato da milioni di inserzionisti e negli anni ha conosciuto un’enorme evoluzione. Nella nuova versione la funzione resterà immutata, ma sarà sempre più supportata dal machine learning, cioè dalle tecnologie di apprendimento automatico che lavoreranno in collaborazione con le persone.

L’impostazione predefinita per i nuovi inserzionisti sarà la campagna display Smart, che consente di creare campagne in pochi minuti gestendo semplicemente la pubblicazione di annunci grazie al supporto dell’automazione.

Un modo per agevolare le piccole e medie imprese alle quali Google intende avvicinarsi sempre di più per diffondere l’utilizzo dei suoi prodotti a pagamento.

 

Leggi anche: Come funzionano i nuovi annunci Google Ads

Google Marketing Platform

google marketing platform

La nuova piattaforma marketing rivolta alle grosse imprese avrà l’obiettivo di aiutare le grandi realtà aziendali a pianificare, gestire, misurare e ottimizzare le campagne da un’unica piattaforma.

All’interno del Google Marketing Platflorm ci saranno nuove soluzioni come Display & Video 360 per la pubblicità display e Search Ads 360 per le ricerche, e nuove possibilità di integrare i diversi prodotti pubblicitari di Google in uniche grandi campagne.

Google Ad Manager

google ad manager

Google Ad Manager aiuterà gli inserzionisti a guadagnare in tutti quei nuovi luoghi digitali in cui le persone si intrattengono, giocano o interagiscono, cioè nel mobile e nello streaming.

Le persone trascorrono sempre più tempo sugli smartphone e utilizzano questi e altri device per guardare video e dirette di ogni tipo. Questo cambiamento dei comportamenti degli utenti ha ispirato e creato nuove opportunità di monetizzazione.

La nuova piattaforma Ad Manager si occupa della gestione degli annunci sui nuovi supporti e schermi come smartphone, tablet, Web TV, live stream, smart TV e piattaforme come i giochi su mobile e altre app e servizi come YouTube e Apple News.

La rivoluzione dell’advertising

Così come le persone passano dalla ricerca di prodotti alla visualizzazione di video, dalla navigazione dei contenuti web ai giochi online e su smartphone, così gli imprenditori e i responsabili di marketing hanno bisogno di raggiungere i consumatori su canali, schermi e formati molto diversi.

Per questi motivi, la principale fonte di guadagno di Google aveva bisogno di un grande riassetto, anche perché le offerte di advertising sono aumentate notevolmente nel corso degli anni e dunque la semplificazione dei prodotti è diventata necessaria.

Google non nasconde l’ambizione di diventare la piattaforma pubblicitaria per la prossima generazione di contenuti che, sfruttando l’enorme quantità di dati sulle abitudini degli utenti, intende offrire agli inserzionisti la possibilità di raggiungere i clienti non solo in ogni fase del percorso d’acquisto, ma in qualsiasi luogo, in qualsiasi momento e attraverso qualsiasi canale essi navighino.

 

Fonte: Searchengineland

 

Leggi anche: Tutte le novità 2018 di Hotel Ads

 

Noi di Promuoviweb realizziamo siti web professionali perché siamo aggiornati con i più moderni trend di Web Design: contattaci per un preventivo su misura!

 

Valentina – PromuoviWeb • Strategie di Web Marketing su misura

 

 

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *