Strategie SEO 2019: 8 fattori da considerare per avere successo su Google

2019 loading

Strategie SEO 2019: 8 fattori da considerare per avere successo su Google

Il 2018 volge al termine e in Rete iniziano a girare le previsioni sugli scenari della SEO per il prossimo anno.

Gli algoritmi e i fattori di ranking Google sono molto cambiati negli ultimi anni e il 2018 ha portato tante novità che bisognerà considerare assolutamente per fare SEO nel 2019 in modo corretto.

Ecco dunque quali sono le migliori strategie SEO da applicare nel 2019 per avere successo su Google.

8 strategie SEO per avere successo su Google nel 2019

Sebbene i fattori di ranking Google siano più di 200, ci sono alcune variabili che hanno decisamente maggior peso di altre.

Ecco quali sono e quali sono gli aspetti da ottimizzare per ciascuna di esse.

1. Mobile-first

ragazza tiene in mano smartphone

Il Mobile First Indexing è la nuova indicizzazione dei siti partendo dalla versione mobile delle pagine web.

Google ha iniziato a diffondere questa novità già dal mese di marzo, e a giugno ha diffuso una serie di tweet per chiarire a tutti il funzionamento.

Ecco alcuni consigli per ottimizzare il sito per il mobile:

  • Rendilo fruibile su ogni device, sia esso desktop, tablet o smartphone;
  • Ridimensiona le immagini per il mobile;
  • Scrivi meta tag <title> brevi perché sul mobile saranno più leggibili;
  • Evita pop up che coprono i contenuti e impediscono una lettura fluida dei testi;

 

2. SEO tecnica

Computer code

Anche per il 2019 sarà importante garantire tutte quelle specifiche tecniche indispensabili al buon funzionamento di qualsiasi strategia SEO.

Ecco alcuni consigli tecnici per fare una buona SEO

  • Controlla eventuali errori di codice e correggili;
  • Tieni sotto controllo l’indicizzazione del sito su Google Search Console;
  • Correggi eventuali meta tag o attributi di intestazione duplicati;
  • Controlla la qualità del contenuto testuale;
  • Monitora il traffico con Google Analytics;
  • Correggi link non funzionanti;
  • Invia la sitemap del sito tramite Google Search Console.

 

3. Velocità del sito

speed

La velocità di caricamento di una pagina ha un fortissimo impatto sull’esperienza utente, dunque sulle conversioni e sul traffico.

Per questo Google considera la velocità come fattore di ranking.

Le migliori pratiche per ottimizzare la velocità della pagina includono:

  • Evita script e CSS quando possibile, altrimenti rischierebbero di rallentare il sito;
  • Comprimi le immagini;
  • Affidati a un server che garantisca buoni tempi di risposta;
  • Installa un numero basso di plugin;
  • Evita reindirizzamenti o fanne il meno possibile.

 

4. User intent

web surfing

Scrivere ottimo contenuto significa superare la barriera delle parole chiave. I progressi degli studi di Semantica e l’Intelligenza Artificiale di Google sono la prova che il motore di ricerca più usato al mondo mira a capire le intenzioni di ricerca degli utenti in base al contesto.

Leggi anche: 6 regole di ottimizzazione dei contenuti da applicare assolutamente

A questo punto la ricerca e la selezione delle parole chiave diventa più avanzata che mai, perché bisogna analizzare la pertinenza contestuale di una keyword per abbinarla a una query di ricerca.

Lo studio del contesto d’uso e del settore della tua azienda è fondamentale per capire con attenzione i bisogni degli utenti e comunicare i benefit e le risposte che stanno cercando.

 

5. Content Marketing

Social sharing

Fare Content Marketing significa adottare tutte quelle strategie che sfruttano i contenuti editoriali per convertire i visitatori in clienti, offrendo loro in cambio un altissimo valore aggiunto.

Questo significa acquisire utenti attraverso contenuti utili e di qualità, aiutandoli a identificare il tuo brand e a differenziarlo dai competitor.

Ecco alcuni consigli per ottimizzare la propria strategia di Content Marketing per il 2019:

  • Studia gli argomenti di tendenza prima di elaborare un piano editoriale;
  • Crea un mix di contenuti che alterni argomenti utili e informativi a risorse più divertenti e interattive;
  • Pubblica e condividi notizie di settore;
  • Includi contenuti multimediali come foto e video;
  • Diffondi i tuoi contenuti sui social;
  • Aggiorna i post più datati.

 

6. Dati strutturati

coding

I principali motori di ricerca supportano l’uso dei microdati, cioè tutti quei dati presenti nel codice del sito che forniscono maggiori informazioni sui contenuti della una pagina.

In particolare Google li usa per generare i rich snippet e vengono utilizzati per l’ottimizzazione delle immagini.

Leggi anche: Come fare SEO per Google Immagini

Il valore di questi dati è nell’offrire contesto a una pagina web e migliorare l’esperienza di ricerca.

 

7. User Experience

donna anziana con cellulare

La User Experience si riferisce all’esperienza d’uso di un prodotto o una risorsa web da parte di un utente, dunque è strettamente legata alla soddisfazione dei bisogni che lo hanno spinto a scegliere proprio quel prodotto e non un altro.

Per garantire un’ottima User Experience, ecco come deve essere il tuo sito web:

  • Utile: i contenuti devono soddisfare a pieno i bisogni del lettore;
  • Usabile: il sito deve essere facile da usare e navigare;
  • Coinvolgente: tutti gli elementi di design devono suscitare emozione in chi lo naviga;
  • Navigabile: l’utente deve trovare facilmente quello che sta cercando;
  • Accessibile: i contenuti devono essere fruibili anche a persone con disabilità;
  • Credibile: il sito deve essere ritenuto affidabile da chi legge;
  • Prezioso: il sito deve comunicare un valore aggiunto unico, che lo differenzia dalle aziende simili.

 

8.  Link building

link building

Un buon sito deve collegarsi e ricevere collegamenti da altri siti di settore simile, che aumentino la sua autorevolezza.

Nel 2019 Google diventerà ancora più esperto nell’individuare e penalizzare i link spam, privilegiando sempre di più la qualità a discapito della quantità.

 

Il tuo sito rispetta questi fattori necessari al fine di una corretta ottimizzazione sui motori di ricerca?

Contattaci per un’analisi gratuita!

 

Fonte: Searchenginejournal

 

Leggi anche: Instagram rimuove i fake followers

 

Noi di PromuoviWeb realizziamo siti web professionali perché siamo aggiornati con i più moderni trend di Ottimizzazione Web: contattaci per un preventivo su misura!

realizzazione siti one page

 

Valentina Iannaco – PromuoviWeb • Strategie di Web Marketing su misura

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *