Ottimizzare il sito per la ricerca vocale: consigli e aggiornamenti sulla ricerca del futuro

Ottimizzare il sito per la ricerca vocale: consigli e aggiornamenti sulla ricerca del futuro

Siri (Apple), Alexa (Amazon), Cortana (Microsoft), SVoice (Android): la ricerca vocale sia da smartphone che mediante assistente vocale sta aumentando vertiginosamente.

 

Le principali società di ricerca prevedono che entro il 2020 quasi il 50% di tutte le ricerche saranno effettuate tramite voce.

 

La voice search è già in atto da anni, ma solo di recente stiamo sperimentando un’evoluzione così massiccia, grazie ai notevoli progressi dell’Intelligenza Artificiale e del Machine Learning.

Casi d’uso della ricerca vocale

Nella maggior parte dei casi, la voice search si effettua in mobilità. Per la ricerca locale, gli assistenti vocali si affidano ai più importanti partner del settore:

  • Amazon Alexa è partner di Yelp;
  • Assistente Google usufruisce di Google Maps;
  • Siri è partner di Apple Maps;
  • Cortana si affida a Bing.

Alcuni casi d’uso di questi dispositivi riguardano la vita quotidiana, partendo dall’utilizzo su smartphone e tablet sia per velocizzare alcune operazioni di routine come l’avvio di una telefonata, l’impostazione della sveglia o l’apertura di applicazioni.

Gli smart speaker sono entrati anche nelle case, per il controllo della domotica, la riproduzione della musica, la gestione dei promemoria, la lista della spesa e altro.

Amazon e Marriott hanno lanciato Alexa for Hospitality, disponibile in 10 sedi Marriott. Il concierge virtuale aiuta gli ospiti a ordinare gli asciugamani, regolare la temperatura o l’illuminazione della camera o a cercare ristoranti e attrazioni nei dintorni

Leggi anche: Tutte le novità Google per Hotel e Voli

La nuova SEO si chiama VEO

Che cos’è la VEO?

L’ottimizzazione del motore vocale o Voice Engine Optimization (VEO) è un termine registrato di Chatmeter per indicare l’Ottimizzazione per il Motore di Ricerca Vocale.

Ottimizzare il sito web per la ricerca vocale è fondamentale per anticipare i trend e trovarsi preparati al grande cambiamento presto in arrivo.

Leggi anche: La ricerca vocale e il futuro della SEO

I nuovi dati strutturati di Google per Assistente Vocale

Sul suo blog ufficiale, Google ha dichiarato di aver iniziato una collaborazione con Schema.org, la community che fornisce il database di microdati utilizzati dai motori di ricerca.

L’obiettivo è rilasciare gli Speakable Structured Data, un nuovo set di dati strutturati che potranno servire agli editori per ottimizzare le notizie per Google Assistant. Una funzione molto utile per comparire tra i risultati vocali di Google Assistant.

Disponibili al momento solo in lingua inglese negli Stati Uniti, saranno presto disponibili anche in Italia.

Come funziona il tag Speakable?

Per la riproduzione audio, l’Assistente Google supporta le sezioni dell’articolo con i dati strutturati speakable.

Quando le persone chiedono informazioni del tipo – “Ehi Google, quali sono le ultime notizie sulla NASA?”, L’Assistente risponde con un estratto da un articolo di notizie citandone la fonte.

meta tag speakable per ricerca vocale

Una volta letta ad alta voce una sezione impostata con i dati strutturati speakable, sarà possibile ricevere l’URL completo dell’articolo direttamente sul dispositivo mobile dell’utente tramite l’app.

Un passo avanti molto importante che avremo presto modo di scoprire.

5 suggerimenti per ottimizzare il sito per la ricerca vocale

Secondo studi recenti, il primo risultato di ricerca organico su Google arriva a ottenere fino al 35,35% dei clic.

Nella ricerca vocale, la visualizzazione dell’elenco si riduce e le prime posizioni in questi casi giocano un ruolo fondamentale.

Prendendo spunto da un recente articolo pubblicato su Searchenginejournal, ecco i cinque passaggi per iniziare una strategia VEO di successo:

1. Ottimizza i tuoi profili aziendali locali

È essenziale aggiornare le schede della tua attività con i dati relativi a nome, indirizzo e telefono con tutte le informazioni attuali. 

Leggi anche: Nuovi Profili Google: cosa c’è da sapere

2. Accelera il tuo sito web

La velocità del sito è fondamentale per la ricerca vocale perché gli utenti sono in mobilità, quindi alla ricerca di risultati immediati.  L’aggiornamento della velocità è un fattore molto importante per Google, come dimostrano i recenti aggiornamenti dei suoi algoritmi. Leggi anche: Alcuni chiarimenti di Google sul Mobile First Index

 

Il tempo di caricamento ottimale di una pagina web dovrebbe essere meno di 3 secondi

 

Per questo è necessario rendere il sito veloce.

Leggi anche: Tutto quello che c’è da sapere su Google Page Speed Update

3. Concentrati sulle domande

Le persone che usano gli assistenti vocali inviano i comandi come se stessero parlando con un amico. Allo stesso modo, anche il modo in cui conducono una ricerca vocale è diverso da quello mediante tastiera.

 

Nelle ricerche vocali le persone non dicono parole chiave. Fanno domande.

 

Per venire incontro a questa tipologia di utente devi strutturare i tuoi contenuti in modo diverso. E’ consigliabile utilizzare frasi di parole chiave colloquiali e scrivere in modo naturale, cioè quanto più possibile vicino al parlato.

Leggi anche: Come scrivere contenuti che convertono

4. Fornisci risposte

Ecco alcuni consigli per ottimizzare i contenuti per la Ricerca Vocale

  • Crea testi che rispondano a domande (come la pagina delle FAQ);
  • Aggiorna spesso i contenuti;
  • Usa gli attributi html corretti: le domande devono essere contrassegnate con il tag <h2>;

Leggi anche: In quali parti della pagina web vanno inserite le parole chiave?

  • Rispondi a tutte le domande della sezione Domande e Risposte di Google My Business;
  • Crea domande sui tuoi prodotti e servizi per guidare gli utenti alla conversione

5. Fai test

Come testare la funzione di ricerca vocale:

  • Prova diversi dispositivi;
  • Controlla i risultati generati e le fonti da cui sono stati presi;
  • Analizza le posizioni dei tuoi competitor.

Guarda la presentazione di riepilogo di Chatmeter

Leggi anche: Tutte le nuove funzioni dell’Assistente Google

 

Noi di Promuoviweb realizziamo siti web professionali perché siamo aggiornati con i più moderni trend di Web Design: contattaci per un preventivo su misura!

 

Valentina – Promuoviweb • Strategie di Web Marketing su misura

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *