Google e il primo Doodle in 3D: tributo o sperimentazione?

Google e il primo Doodle in 3D: tributo o sperimentazione?

Amici miei, mi rivolgo a tutti voi, stasera, per ciò che davvero siete… illusionisti, sirene, viaggiatori, avventurieri e maghi… Venite a sognare con me.”

Georges Méliès

Il 3 maggio 2018 Google ha inaugurato il primo Doodle in Virtual Reality, cioè il primo doodle interattivo e navigabile a 360 gradi.

In collaborazione con i team di Google Spotlight Stories, Google Arts & Culture e della Cinémathèque Française, il Doodle è dedicato a uno dei capolavori di Georges Méliès, il visionario registra francese che rappresenta una delle più grandi personalità nella storia del cinema mondiale: mago, pittore, caricaturista, disegnatore, scenografo, attore nonché inventore degli effetti speciali nel cinema.

google doodle méliès

La dedica di Google a Georges Méliès, mago del cinema

Il primo doodle interattivo a 360 gradi è intitolato Viaggio nella Luna – In onore di Georges Méliès, ma è stato creato in occasione dell’anniversario del cortometraggio À la conquête du pôle (1912) grande capolavoro di fantascienza del 3 maggio 1912.

Il tributo di Google al grande illusionista del cinema è stato senz’altro avveniristico.

Come Georges Méliès utilizzava le illusioni e gli effetti speciali per trasportare completamente gli spettatori nelle sue pellicole, così Google gli rende omaggio utilizzando una tecnica in grado di immergere totalmente gli utenti nel mondo digitale: la Virtual Reality.

Leggi anche: Google sfrutta l’Intelligenza Artificiale per rispondere alle richieste degli utenti

La scenografa del Doodle Hélène Leroux spiega:

“[…] vogliamo rendergli omaggio utilizzando uno degli strumenti più innovativi e coinvolgenti di cui disponiamo al giorno d’oggi per raccontare una storia: la realtà virtuale”.

google doodle georges melies

Il primo Doodle di Google interamente in 3D

 Il doodle interattivo in VR racconta la storia di una rappresentazione teatrale che ricrea i tantissimi mondi di Méliès. Qui l’utente può orientare il punto di vista scegliendo in quale direzione guardare, realizzando così il proprio personalissimo montaggio.  

Google celebra lo spirito pioneristico di Méliès con un doodle ricco di tantissimi richiami ai trucchi usati dal visionario regista.

Ecco alcuni esempi delle tecniche di Méliès riprese nel doodle

melies Un homme de têtes doodle Un homme de têtes

Tecnica presente nel film Un homme de têtes (1898)

 

l'homme orchestre melies  l'homme orchestre doodle

Tecnica presente nel film L’Homme-Orchestre (1900)

Semplice omaggio o voglia di sperimentazione?

In Google si sa che la voglia di sperimentare e di innovare è tanta. Non a caso è stato scelto di tributare un pioniere dei prodigi cinematografici.

Forse a Mountain View si stanno studiando nuove evoluzioni della grafica 3D?

Guarda l’intero video del Doodle e navigalo in 3D con il mouse

Fonte: Google Doodles

Leggi anche:  Google festeggia l’Indipendenza Americana con un doodle interattivo

Valentina – Promuoviweb • Strategie di Web Marketing su misura

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *