Glossario SEO: tutte le definizioni dei principali termini della SEO

glossario seo

Glossario SEO: tutte le definizioni dei principali termini della SEO

Prendendo spunto da un recente articolo pubblicato su Searchengineland, abbiamo pensato di fornirti un utilissimo dizionario SEO, cioè un glossario completo dei principali termini utilizzati nel posizionamento per i motori di ricerca

 

A

Above the fold : il contenuto visibile ai visitatori di un sito Web prima di scrollare verso il basso. Ovviamente, può variare a seconda del dispositivo che il visitatore sta utilizzando.

Attributo Alt – Questo è il testo alternativo che deve essere visualizzato se un’immagine o un altro elemento non possono essere visualizzati nel browser. Leggi anche: Come ottimizzare alt e title per immagini

Anchor text: la parte cliccabile del link, spesso contenente una parola chiave. Leggi anche: In quali parti del sito vanno inserite le keyword?

 

B

Backlink – Un link in entrata a una pagina web da un’altra pagina web.

Bounce rate (o frequenza di rimbalzo): percentuale di utenti che visitano una sola pagina del sito web in cui sono atterrati senza navigare in altre sezioni del sito

Breadcrumb: sono link cliccabili, che possono aiutare gli utenti a far visualizzare la loro posizione all’interno del sito, per esempio:

Home> Chi siamo> Il nostro team

Leggi anche: Breadcrumbs, a cosa servono e perché sono importanti per la SEO

 

C

Call to action (CTA): un messaggio testuale, o inserito su una grafica, che spinge l’utente a compiere un’azione.

Conversione: si ha una conversione ogni volta che l’utente compie un’azione in risposta agli stimoli trasmessi da un sito web o da una campagna di marketing; ad esempio, un acquisto, la compilazione di un form, la sottoscrizione di una newsletter, ecc. Leggi anche: Come scrivere testi che convertono

 

D

Dominio: ogni sito Web ha il proprio dominio, che fa parte del suo URL

Contenuti duplicati: si riferisce a blocchi di contenuti di una pagina identici o molto simili ai contenuti di un’altra pagina, sullo stesso o su un altro dominio.

 

E

Collegamento esterno: si tratta di un collegamento in uscita da una pagina a un’altra pagina su un dominio diverso.

 

H

Header: in HTML, i metatag header o le intestazioni sono utilizzate per enfatizzare titoli o testo su una pagina, con il tag H1 con il testo più grande. 

 

I

Indirizzo IP: una stringa univoca di numeri separati da punti decimali che identifica l’indirizzo Internet del dispositivo.

 

K

Keyword: parole che appaiono nel contenuto delle tue pagine web e vengono utilizzate nelle query di ricerca. 

 

L

Link building: tecnica SEO che serve a incrementare il numero di link da parte di altri siti o portali verso il tuo sito web. 

 

M

Metadati: si tratta di un insieme di dati non sempre visualizzato dal browser che fornisce informazioni ai motori di ricerca su altri dati sulla pagina.

 

N

Nofollow – l’aggiunta di un attributo nofollow a un collegamento ipertestuale indica essenzialmente ai motori di ricerca che quel link non dovrebbe essere seguito e indicizzato.

 

O

Organico: si riferisce ai risultati di ricerca che non includono pubblicità a pagamento.

 

P

Posizionamento: riguarda la visibilità del sito tra i risultati del motore di ricerca. Comprende tutte quelle tecniche di ottimizzazione SEO che consentono al sito di comparire nei primi risultati dell’elenco in base alle keyword di riferimento.

 

Q

Query: combinazione di parole che l’utente utilizza per fare le ricerche sui motori di ricerca.

 

R

Responsive: un metodo di progettazione del sito che ridimensiona gli elementi visualizzati per adattarli al dispositivo che visualizza il sito. Pertanto, un sito può essere facilmente visualizzato e letto da un desktop, tablet o telefono.

Reindirizzamento: procedura manuale che consente di spostare le visite da una pagina a un’altra modificandone l’url

 

S

SERP – Pagine dei risultati dei motori di ricerca. 

Leggi anche: Google risponde alle query direttamente in SERP

 

T

Title tag: attributo HTML che crea il titolo di una pagina web e in genere dice agli umani e ai motori di ricerca di cosa tratta la pagina. 

 

U

URL: l’indirizzo web della pagina.

Leggi anche: Addio www: Google lo cancella da tutti i siti

 

V

Vlog: un blog in formato video

 

W

Widget: interfaccia grafica di un programma o di una piattaforma che ha lo scopo di facilitare all’utente l’interazione con il programma stesso

 

Codici

301 – Reindirizzamento permamente dell’URL

302 – Reindirizzamento temporaneo, utile ad esempio in caso di aggiornamento di un sito web

404 – Pagina non trovata. Significa che la pagina non esiste nell’url inserito.

 

Leggi anche: I 7 vantaggi della SEO nel 2018

 

Noi di Promuoviweb realizziamo siti web professionali perché siamo aggiornati con i più moderni trend di Web Design: contattaci per un preventivo su misura!

 

Valentina – Promuoviweb • Strategie di Web Marketing su misura

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *